Convivio Mediterraneo: più di 600 persone meno fortunate hanno pranzato nel foyer del Teatro di San Carlo

Più di 600 persone meno abbienti hanno preso parte al pranzo di Natale svoltosi ieri, 20 dicembre, presso il foyer del Teatro di San Carlo di Napoli. L’evento, che si ripete due volte l’anno (durante il periodo natalizio e durante quello pasquale), è stato organizzato dalla Fondazione Teatro di San Carlo insieme alla Fondazione Istituto Tecnico Superiore per le Tecnologie innovative per i Beni e le Attività Culturali e Turistiche (Fondazione ITS BACT)  con la partecipazione della Caritas Diocesana di Napoli e con l’ausilio degli istituti alberghieri “Giustino Fortunato” di Napoli, “De Gennaro” di Vico Equense, “Pantaleo” di Torre del Greco, “Duca di Buonvicino” di Napoli “Vincenzo Corrado” di Castel Volturno.

Tutto il cibo rimasto inutilizzato è stato poi distribuito dagli operatori della Caritas ad altre persone bisognose durante la giornata. Tra le numerose personalità che hanno indossato il grembiule anche la Sovrintendente Rosanna Purchia. Il pranzo è stato allietato dalla musica del gruppo italo-migrante «Migrangels», diretti da don Federico Battaglia.

Due le finalità dell’iniziativa: regalare un momento piacevole a persone meno fortunate e trasmettere questo buono esempio ad un potenziale pubblico di volontari che possono contribuire affinché azioni del genere non siano sporadiche, ma all’ordine del giorno. Perché la solidarietà si fa 365 giorni all’anno!

L’evento è stato reso possibile anche grazie alla partecipazione di “Scaturchio Opera Cafè”, “Formaperta Sabox”, “Medeaterranea accademia enogastronomica”, “Cantine Vigne Sannite”, “Il  San Cristofaro”, “Masseria delle Grazie”, “Eurofish Napoli”,  “Dolce Pane”, e L’associazione “ Le Stanze della Cultura”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *