Nelle cucine de “La Tradizione” di Portici protagonisti i prodotti lucani e la pizza

Mercoledì 29 novembre al ristorante pizzeria “La Tradizione” di Portici il padrone di casa, Raffaele Brancaccio,  ha ospitato il pizzaiolo tre spicchi lucano Salvatore Gatta e le birre di 32 Via dei birrai.

Il famoso pizzaiolo, giocando con i prodotti della sua terra di origine, ha proposto:
– Arancino di farro lucano servito su una fonduta di formaggi;
– La “Lucana”, pizza bianca con Bufala lucana, pomodori del Piennolo, olive di Ferrandina, pesto di basilico e noci e caciocavallo podolico;
– La “Nera”, con SanMarzano aromatizzato al tartufo, porcini, bufala e soppressata di maialino nero lucano.

Raffaele Brancaccio e il suo staff hanno  preparato:
– Montanara con battuta di tonno marinata alla mentuccia, senape di Digione e zeste di lime;
– Pizza “Il capriccio di baccalà” con mozzarella di bufala dop, pomodoro, San Marzano giallo e carpaccio di baccalà marinato al timo ed erba cipollina con zeste di limone di Sorrento;
– Pizza “La bella donna” con calamarette fresche, pomodorini del Piennolo gialli e rossi, capperi e olive.

Perfetti gli abbinamenti con le birre di “32 Via dei Birrai”, birrificio veneto  il cui titolare ha personalmente  guidato la degustazione dei suoi prodotti in abbinamento ai piatti che sono stati serviti.
Sorpresa finale con la pasta patate e provola dello chef de “La Tradizione “.
I dolci natalizi hanno chiuso il piacevole incontro tra Campania e Basilicata, il primo di una serie che “La Tradizione” intende proporre alla sua clientela.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *